Immagine testata

IN TOUR

Due band musicali che mal si sopportano si ritrovano a vivere la quotidianità di un tour in giro per il paese...
Continua a leggere
in onda su

Una lunga tournée musicale attraversa il Paese e porta i giovani musicisti, di concerto in concerto, in un viaggio indimenticabile, irripetibile... e insopportabile!

In una sorta di divertente diario di bordo seguiremo i protagonisti dell'avventura durante la vita quotidiana tra uno spostamento e l'altro,  tra prove, momenti di relax, concerti, incidenti, baruffe e un sacco di risate. Due gruppi di ragazzi ( le due band: i POPS, la band principale, e i  ROLLING DIAMONDS, quella di supporto) che mal si sopportano e che insieme non vorrebbero trascorrere neanche cinque minuti, figuriamoci giorni interi e per di più in viaggio in tour.
 
I ROLLING DIAMONDS dormono in uno scassatissimo furgoncino che segue il lussuoso van dell'altra band. La comicità sta proprio nell'insopportabile convivenza diurna, nel van e durante i concerti, e in una quotidianità ricca  di litigi, ripicche, scherzi, screzi ed invidie che i protagonisti devono vivere e tollerare. A questo si aggiungono varie scaramucce amorose tra i protagonisti che hanno l'età giusta per  le prime cotte e gli amori impossibili. Ogni momento, dal viaggio ai concerti ai dietro le quinte prima delle esibizioni, è buono per darsi addosso e palesare quanto sia imprevedibile e movimentato essere "INTOUR". E nonostante le difficoltà e le incomprensioni, alla fine i ragazzi traggono piacere dal fare musica, la passione che li unisce, rinforzando quella che giorno dopo giorno diventa una vera amicizia.

La serie si articola in 12 puntate  autoconclusive di 12 minuti ciascuna. Il  set principale è costituito dal corpo centrale del lussuoso motor home utilizzato dai POPS durante le tappe. L'ambiente unico multifunzionale servirà per mangiare, giocare, rilassarsi, prepararsi al concerto, provare, ospitare fans e giornalisti. L'abitacolo è fornito da una "zona notte" dove ci sono le cuccette per i ragazzi e la camera di Giulia, l'assistente tuttofare che veglia giorno e notte su di loro. L'arredamento dello spazio è informale, divertente, colorato, caotico, come si conviene ad un ambiente vissuto da adolescenti.