immagine uefa champions league

UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2016 - 2017

Tutta la magia della UEFA Champions League è solo su Premium!

Segui tutti i match dei quarti di finale in diretta ed in esclusiva sui canali calcio,
anche in alta definizione su Premium Sport HD e Premium Sport 2 HD.
I grandi fuoriclasse del calcio, i goal più belli, le sfide più avvincenti con riprese esclusive
ti aspettano per vivere ogni azione della coppa più prestigiosa d'Europa.

Scopri la programmazione e leggi gli approfondimenti per goderti la massima competizione europea di calcio in diretta tv

Quarti di Finale


Le stelle della Champions League tornano a splendere sulle reti Premium! Il 11-12 e il 18-19 aprile in diretta su Premium Sport il massimo torneo continentale entrerà nel vivo con le squadre impegnate negli ottavi di finale, importante crocevia per provare la scalata all’elite del calcio mondiale e sognare la coppa dalle grandi orecchie.

Non è stata clemente l’urna di Nyon con i bianconeri, che nei quarti di finale dovranno affrontare il Barcellona. La partita d’andata si giocherà allo Juventus Stadium, mentre il ritorno al Camp Nou. Il Real Madrid affronterà il Bayern Monaco di Carlo Ancelotti. Il Borussia Dortmund se la giocherà contro il Monaco. Il Leicester se la dovrà vedere contro l’Atletico Madrid di Diego Simeone.

Vince 3-1 il Monaco contro il Manchester City,  ottenendo una storica qualificazione ai quarti di finale di UEFA Champions League. A Monaco è andata in scena una sfida elettrizzante, con i monegaschi che passano subito in vantaggio con Mbappé. Il raddoppio arriva al 29’ con Fabinho, ma nella ripresa un gol di Sané fa calare il gelo allo Stade Louis II. Ci pensa Bakayoko di testa a decidere la partita, segnando il gol del definitivo 3-1, che condanna il City ad uscire dalla massima competizione europea. Per Guardiola si tratta della prima volta, come allenatore, a non superare gli ottavi di finale.

All’Atletico Madrid basta un 0-0 per qualificarsi ai quarti, grazie al 4-2 ottenuto in Germania contro il Bayer Leverkusen. Al Vicente Calderon arriva un Bayer agguerrito che sfiora subito il gol dopo appena 5 minuti con Volland. L’Atletico si limita a chiudere gli spazi, senza andare mai in pressione sui tedeschi. Nella ripresa, gli uomini di Simeone si salvano grazie a 3 parate decisive di Oblak. Con questo pareggio, gli spagnoli si qualificano per la quarta volta consecutiva ai quarti di Champions.

Passa in scioltezza la Juventus, che raggiunge i quarti di finale di Champions League grazie ad un gol dal dischetto di Dybala. Gli uomini d’Allegri gestiscono con ordine la partita e a 5 minuti dall’intervallo passano in vantaggio, grazie ad un tocco di braccio di Maxi Pereira, che costa l’espulsione al giocatore e il calcio di rigore a favore della Juventus

Continua la favola del Leicester, che si aggiudica una storica qualificazione ai quarti di finale, entrando di diritto a far parte delle grandi otto del calcio europeo. Al King Power Stadium va in scena una storica rimonta, con Morgan e Albrighton a ribaltare il risultato dell’andata. Il Siviglia, dopo essere rimasto in dieci per l’espulsione di Nasri, sbaglia clamorosamente un calcio di rigore al 78’ che fa calare definitivamente il sipario sull’avventura europea dei lusitani.

Non è bastata la “Cazzimma” tanto invocata dal presidente De Laurentiis, a sconfiggere un Real Madrid semplicemente troppo forte. L’effetto bolgia del San Paolo si fa sentire e nel primo tempo il Napoli domina la partita, schiacciando il Real nella propria metà campo. Il gol di Mertens al 24’ pt fa accarezzare ai tifosi l'idea di uno storico accesso ai quarti, ma una doppietta di Sergio Ramos nei primi minuti del secondo tempo rompe l’incantesimo e pone fine ai sogni di gloria partenopei. Finisce 3-1 per il Real Madrid, ma il Napoli esce a testa alta dalla Champions.

All’Emirates Stadium si ripete il risultato d’andata contro il Bayern Monaco di Carlo Ancelotti, che affossa l’Arsenal con una “manita”. Per Arsene Wenger potrebbe essere stata la sua ultima partita di Champions sulla panchina dell’Arsenal

Come riscrivere la storia in cinque minuti.
Il calcio è uno sport meraviglioso dove tutto è possibile, anche ribaltare un 4-0, e il Barcellona l'ha dimostrato. Mai nessuna squadra nella storia della Champions League era riuscita a rimontare un passivo di 4 gol.
La serata da incubo dei parigini inizia dopo appena 3 minuti quando un'incertezza di Trapp apparecchia il gol a Suarez. Il raddoppio arriva verso lo fine del primo tempo, grazie ad un geniale colpo di tacco d'Iniesta, con la palla che rimbalza su Kurzawa e s'insacca alle spalle del portiere capitolino. Passano 5 minuti dall'inizio del secondo tempo e Messi segna il gol del 3-0 dal dischetto. Il terzo gol incassato sveglia il Psg, con Cavani che firma il gol che avrebbe stroncato le speranze di “remuntada” anche al più incrollabile degli ottimisti. Ma il calcio, si sa, è uno sport strano e quello che succede negli ultimi 5 minuti di gara va al di là di ogni immaginazione.
Al 43’st Neymar sigla un gol gioiello su calcio di punizione, poi, al 90’, fallo su Suarez in area di rigore, e raddoppio di Neymar dal dischetto. A 5 secondi dalla fine, il miracolo. L’appena entrato Sergi Roberto riceve da Neymar e la butta alle spalle di Trapp: Barcellona - Psg 6-1.
L’impresa è compiuta, il Barcellona vince una gara che sfiora i confini della mitologia, e vola ai quarti per la decima volta consecutiva. Il Psg sprofonda nell’Ade.

Pioggia di gol anche a Dortmund, dove il Borussia ribalta l'1-0 dell'andata e schianta il Benfica 4-0, con Aubameyang protagonista di una tripletta, e si qualifica ai quarti di finale.

L’edizione numero 62 della UEFA Champions League entra nel vivo! Non perdere nemmeno una partita di champions in tv, lo spettacolo, le emozioni, i gol i grandi numeri e le giocate sopraffine, da godere in diretta e in esclusiva solo sui canali Premium!



Juventus

L’urna di Nyon si è rivelata nefasta per i bianconeri, che nei quarti di finale dovranno affrontare il Barcellona. A peggiorare la situazione, il fatto che il ritorno si giocherà al Camp Nou. Per Allegri, il Barcellona, è una vera e propria bestia nera, avendo vinto un solo incontro dei nove precedenti. La Juventus, dal canto suo, può vantarsi della migliore difesa in Champions League con soli due gol subiti in 8 partite. Con questi numeri, i bianconeri, possono ambire a vendicarsi della dolorosa sconfitta nella finale del 2015 proprio contro i Blaugrana.


La UEFA Champions League si arricchisce con la UEFA Youth League!
Le giovani promesse del calcio si sfidano sul palcoscenico internazionale pronte per diventare le stelle di domani! Segui tutte le partite di calcio in diretta delle squadre Primavera su Premium Sport HD e Premium Sport 2 HD!

Come vuoi, quando vuoi, dove vuoi

uefa Champions League Premium Play

Non perderti nessun momento della Uefa Champions League! Attraverso una library di contenuti sempre aggiornata potrai vedere e rivedere il meglio degli highlights, i match e gli approfondimenti giornalistici

Vivi il calcio dei veri campioni!

Leggi le ultime news di premiumsporthd.it