Immagine testata

8 MARZO: L'ALTRA META' DEL CIELO DI EMOTION

Continua a leggere
in onda suSabato dalle ore 21.15

Sabato 8 marzo 

Ore 21.15 : Miral

Ore 23 ca.: La sconosciuta

L'8 marzo Emotion celebra tutte le donne, senza limiti di latitudini, religioni, culture, etnie.

I film in programma raccontano storie molto diverse in cui le protagoniste sono due donne, geograficamente e culturalmente lontane, ma unite da un passato doloroso e da un contesto violento e mortificante che, però, non impedirà loro di riscattarsi.

Si parte con "Miral", un film, in concorso al Festival di Venezia nel 2010, diretto da Julian Schnabel (miglior regista a Cannes per 'Lo scafandro e la farfalla') e tratto dal libro autobiografico di Rula Jebreal. E' la toccante e delicata storia di Miral (Freida Pinto, 'The Millionaire', vincitore di 8 statuette), una piccola orfana palestinese di Gerusalemme che viene accolta nel collegio, realmente esistente, fondato da Hind Husseini (Hiam Abbass). Divenuta adulta Miral sceglie di impegnarsi, rischiando in prima persona, per la causa del suo popolo.

In "La Sconosciuta", Giuseppe Tornatore racconta la sconvolgente storia di una donna, Irina (Ksenia Rappoport), costretta da un racket a mortificare crudelmenteil suo istinto materno.