Immagine testata

I SEGNI DEL MALE

La cittadina di Haven è sconvolta da eventi che sembrano ricalcare le dieci piaghe bibliche. Sul posto viene inviata la studiosa Katherine (Hilary Swank).

La cittadina di Haven è sconvolta da eventi che sembrano ricalcare le dieci piaghe bibliche. Sul posto viene inviata la studiosa Katherine (Hilary Swank).
Continua a leggere
in onda su

Katherine Winter (Hilary Swank), ex ministro di culto e missionaria, ha abbandonato la fede religiosa dopo la tragica perdita del marito e della figlia in Sudan. Da allora la donna, che ora lavora per l'Università, ha come unico scopo quello di smascherare tutto ciò che viene classificato come soprannaturale, sostituendo la preghiera con la ricerca scientifica.

Così, quando viene convocata insieme all'amico e collega Ben (Idris Elba) in una cittadina nascosta tra i boschi e le paludi della Louisiana dove una serie di eventi incredibili ricalca le dieci piaghe bibliche, Katherina si prodiga per individuare le ragioni di tali accadimenti. La popolazione riconduce il tutto alla piccola Loren McConnell (Annasophia Robb). Questa volta però sembra che la scienza non possa arrivare a individuare la spiegazione di fatti così inquietanti.

Il film testimonia il ritorno al genere per Stephen Hopkins, premiato con un Emmy Award per la regia di "Tu chiamami Peter" (2004), e in passato regista di "Predator 2" (1990) e del quinto massacro su celluloide di Freddy Krueger. Protagonisti principali Hilary Swank, premio Oscar per "Million Dollar Baby" e "Boys don't cry", Idris Elba ("28 settimane dopo", "Gangster of New York") e la piccola Annasophia Robb ("Un ponte per Terabithia").