Immagine testata

MATRIMONIO A PARIGI

Massimo e Gennaro si incontrano su un aereo diretto a Parigi dove vivono i rispettivi figli. Il primo è un milanese corrotto ed evasore, il secondo un onestissimo imprenditore napoletano. Il caso li porterà forzatamente a confrontarsi...
Continua a leggere
in onda sudomenica ore 21.15

Lorenzo (Massimo Boldi), milanese Doc, vende i prodotti della sua fabbrichetta direttamente al pubblico sulla sua TeleLecco Sat. Sua moglie Elvira (Paola Minaccioni), romana al 100%, oltre a fargli da sguaiata valletta nelle televendite adora consigliare il maritino su come evadere il fisco in tutti i modo, e Lorenzo obbedisce felice, convinto di essere diventato più furbo di un napoletano.

Ma non tutti i napoletani sono come Lorenzo se li immagina. Per esempio, Gennaro (Biagio Izzo) è un inappuntabile ufficiale della Guardia di Finanza, tanto onesto da controllare perfino il negozio d'intimo gestito da quel vulcano della moglie Costanza (Anna Maria Barbera). Lorenzo e Gennaro non sanno che i rispettivi figli sono amici: studiano entrambi all'Institut de Art et design de Paris. Quando partono per assistere alla consegna del diploma, Lorenzo e Gennaro si incontrano in treno. Appena l'industriale del Nord sente parlare partenopeo, convinto che ogni napoletano sia maestro nell'arte di arrangiarsi, gli confessa compiaciuto che sono anni che froda allegramente il fisco, perché 'cà nisciuno è fesso!'. Il finanziere sta al gioco e si fa raccontare tutto nei minimi particolari. Solo all'arrivo a Parigi l'ingenuo Lorenzo scopre che quell'adorabile napoletano è in realtà un ufficiale della Guardia di Finanza e si dà disperatamente alla fuga.

Ma è tutto inutile, perché i rispettivi figli hanno prenotato per i genitori la stessa suite...

IN PROGRAMMAZIONE
Domenica 19 agosto, ore 21.15, Premium Cinema