Immagine testata

Diretta calcio Serie A TIM

Il meglio della Serie A Tim si gioca su Premium con tutte le partite in diretta TV di: Juventus, Milan, Inter, Roma, Napoli, Fiorentina, LazioGenoa

 

Termina dopo trentotto serratissime giornate il campionato di Serie A TIM, con gli ultimi e definitivi verdetti arrivati solo nei novanta minuti conclusivi di un torneo in cui sicuramente non sono mancate emozioni e colpi di scena.

La  Juventus , laureatasi già da diversi turni campione d'Italia per la quinta volta consecutiva, nonostante non avesse bisogno di mettere altri punti in classifica ha chiuso alla grande il proprio cammino vincendo per 5-0 sulla Sampdoria, rendendo così perfetta la giornata della consegna del trofeo a Buffon e compagni.

Dietro ai bianconeri, nella lotta per il secondo posto, ad avere la meglio tra  Napoli  e  Roma  alla fine sono stati i partenopei. Questi ultimi infatti, grazie al netto 4-0 rifilato al Frosinone con protagonista lo straordinario Higuain (capocannoniere del torneo con 36 reti), hanno blindato la seconda posizione che li porterà ad accedere direttamente alla prossima Champions League .

Una competizione, quest'ultima, in cui i giallorossi invece dovranno provare ad entrare passando dai preliminari, viatico obbligatorio per la formazione di Spalletti dopo l'inutile 3-1 in casa del  Milan  e il terzo posto finale in classifica.

Al quarto posto invece, e perciò ammessa di diritto ai gironi di Europa League, ha chiuso l' Inter , a cui non ha fatto male più di tanto la sconfitta rimediata contro il Sassuolo per 3-1, risultato che invece rischiano di pagare caro i cugini del Milan. I rossoneri infatti, sconfitti dalla Roma, non sono riusciti ad andar oltre al settimo posizione, piazzamento che sulla carta non vale la qualificazione ad alcuna competizione europea, traguardo per il quale però la squadra di Brocchi potrebbe tornare in corsa battendo la Juventus in finale di Coppa Italia.

Se infatti ciò accadrà il Milan, seppur dopo una stagione piuttosto deludente, entrerà di diritto in Europa League, escludendo il Sassuolo (classificatosi sesto) e andando a far compagnia ad Inter e  Fiorentina . I viola, dopo un girone di ritorno deludente, non avevano nulla da chiedere all'ultima giornata, dove comunque si sono imposti sulla  Lazio  per 4-2, chiudendo perciò il campionato al quinto posto ed entrando di diritto in Europa League.

I biancocelesti, dopo il bellissimo torneo l'anno scorso, non sono riusciti a replicare gli sforzi e i risultati della stagione 2014/2015, finendo in maniera piuttosto anonima all'ottavo posto e rimanendo fuori dalla contesa per i posti in Europa.

Una sorte simile è toccata anche al  Genoa  che, dopo la bella annata precedente, quest'anno ha chiuso il campionato all'undicesimo posto, perdendo in casa nell'ultimo turno contro l'Atalanta ma comunque con la certezza di restare nell'elite del calcio italiano anche il prossimo anno. Un'élite che purtroppo l'anno venturo non comprenderà più il Carpi, retrocesso (insieme a Verona e Frosinone) all'ultima giornata nonostante il 2-1 esterno sull'Udinese e un girone di ritorno di grande spessore purtroppo non culi nato con la salvezza per i ragazzi di Castori, i quali il prossimo 20 agosto potranno ammirare la partenza della campionato di Serie A 2016/2017 solo dalla televisione.

Continua a leggere

Rimani sempre aggiornato sul mondo del calcio anche sui social network! Segui Premium SportHD anche su Facebook, Twitter e Instagram e usa l’hashtag #premiumsport!

Commenta le partite insieme a noi sul profilo Twitter di @PremiumSportHD usando l'hashtag #serieapremium
Fai le tue domande agli allenatori, ai giocatori, ai conduttori e agli ospiti di Serie a Live: ti risponderanno in diretta!

in onda su


Vivi le Emozioni delle Partite di Serie A Tim in diretta tv