1997 FUGA DA NEW YORK

L'intera città di New York è trasformata in un'enorme prigione dalla quale nessuno può fuggire. L'aereo presidenziale precipita in quella terra insidiosa.

Nel 1997 su Manhattan precipita il jet del Presidente degli Stati Uniti, contenente una preziosa audiocassetta. La città è ormai diventata un gigantesco penitenziario nel quale i detenuti la fanno da padroni.

A salvare il Presidente e la sua cassetta è stato chiamato il rude Snake Plissken (Kurt Russell). Poco raccomandabile, Snake vuol assolutamente trovare l'alta carica dello Stato, perché in questo modo la sua fedina penale sarà ripulita.

Uno dei capolavori del maestro del cinema John Carpenter. La pellicola introdusse un personaggio-icona del cinema: l'antieroe "Snake" Plissken. Il soprannome del personaggio è dovuto ai vistosi tatuaggi a forma di serpente sulle braccia e sul ventre. Carpenter voleva Kurt Russell fin dall'inizio nel ruolo del protagonista. Ma i produttori Larry Franco e Debra Hill, invece, avrebbero voluto Tommy Lee Jones o Charles Bronson. Nel 1996, Carpenter ha girato il sequel, "Fuga da Los Angeles".

Dettagli

  • genereavventura
  • durata105'
  • anno1981