serious man

A Serious Man

Larry Gopnik (Michael Stuhlbarg), professore di fisica in un'università del Mid West, è un uomo tranquillo e regolato. A un certo punto della sua vita, però, una serie di situazioni inspiegabili si abbattono su di lui.

Continua a leggere

La moglie Judith (Sari Lennick) è intenzionata a chiedere il divorzio, a scuola uno studente lo corrompe (e intanto minaccia di denunciarlo per diffamazione) e un anonimo manda lettere che mettono in dubbio la sua moralità, la polizia indaga sul fratello, il figlio ha seri problemi disciplinari, la figlia gli ruba costantemente i soldi per potersi rifare il naso, la bella vicina di casa gli infligge tormenti prendendo il sole nuda. 
Di fronte a tutto questo Larry si pone le classiche domande: perchè il male? Perchè proprio a me? Larry chiede consiglio a tre rabbini diversi. Ma c'è qualcuno che sia veramente in grado di aiutarlo a superare i suoi problemi? 

Il film dei fratelli Joel ed Ethan Coen è ispirato al libro di Giobbe e agli interrogativi che questo solleva: l'esistenza del male, la sofferenza, il rapporto tra Dio e l'uomo, la possibilità di comprendere il mondo. Termina, come è tipico nella loro filosofia cinematografica, con un finale apertissimo. Ma l'intero film ha svariate interpretazioni. 
I Coen si divertono come sempre a creare false piste, indizi che lasciano domande irrisolte nella mente degli spettatori. E così la pellicola appare sia come film diverte, ma anche come un incubo. Potrebbe essere denso di significati, ma anche la dimostrazione di una vuota abilità narrativa. Sembra un film chiarissimo, ma è anche indecifrabile.

Dettagli

  • generecommedia
  • durata106'
  • anno2009