ASTERIX E OBELIX CONTRO CESARE

I romani rapiscono il druido Panoramix e ottengono la formula della pozione dell'invincibilità. Ce la faranno i galli a batterli anche questa volta?

Nel 50 a.C. la Gallia viene occupata dalle truppe di Giulio Cesare (Gottfried John). Gli unici a resistere all'invasione sono gli abitanti di un piccolo villaggio in una zona imprecisata della Bretagna: sono galli indomabili, fortificati da una pozione magica che li rende invincibili. Individuata in Asterix (Christian Clavier) e Obelix (Gèrard Depardieu) la spina dorsale delle forze nemiche, i romani sferrano una nuova offensiva. Questa volta il perfido centurione Detritus (Roberto Benigni) e i suoi complici riescono a rapire il druido Panoramix (Claude Piéplu), l'autore della pozione.

L'intervento di Asterix e Obelix non tarda a venire: infiltratisi nella guarnigione romana e dopo numerose disavventure riescono a liberare Panoramix, che nel frattempo ha rivelato a Detritus il segreto della pozione dopo le torture al cagnolino Idefix, e un misterioso prigioniero mascherato, in realtà Cesare detronizzato dal suo infido collaboratore. I Galli si alleano così al loro ex-nemico per eccellenza: la battaglia finale vedrà le forze di Detritus, potenziate dall'elisir, contro Asterix, Obelix e numerosi loro duplicati, creati da Panoramix utilizzando una versione speciale della sua bevanda.

Costato circa ottanta miliardi nel 1999, "Asterix e Obelix contro Cesare" è stata la produzione più costosa del cinema europeo. Soldi spesi per gli effetti speciali, ma anche per le circa 1500 comparse, per le ventuno settimane di riprese, per gli ottocento costumi utilizzati e per i compensi dei suoi tanti divi, da Depardieu a Benigni, da Laetitia Casta a Christian Clavier.

Dettagli

  • generecommedia
  • durata111'
  • anno1999