BOWLING A COLUMBINE

Il film è dedicato al tema dell'uso delle armi in America ed è anzi una lucida analisi dell'ossessione squisitamente americana per le armi da fuoco.

Immediato è il riferimento alle stragi nelle scuole americane, in particolare al massacro della Columbine High School del 1999, vicino a Denver, nel Colorado, nella quale due ragazzi armati di fucile entrarono nella loro scuola dove uccisero 12 studenti e un insegnante per poi suicidarsi.

Per la realizzazione del documentario Moore ha viaggiato non solo negli Stati Uniti ma si è spostato in Canada per approfondire meglio il tema. E' chiaro l'atto d'accusa che l'autore muove alla National Rifle Association (letteralmente Associazione Nazionale dei Fucili) la lobby dei fabbricanti d'armi, attraverso l'intervista al suo presidente: all'ex-attore Charlton Heston.

 

Da menzionare nel documentario sono anche l'intervista a Marilyn Manson, agli studenti gravemente feriti durante la sparatoria e sopravvissuti, e le immagini inedite e sorprendenti: dalle registrazioni a circuito chiuso dell'interno della mensa la mattina del massacro.

 

"Bowling a Columbine" (Bowling for Columbine) è un film documentario diretto da Michael Moore nel 2002. Vincitore nel 2003 del premio Oscar come miglior documentario, presentato in concorso al Festival di Cannes, ha ricevuto il Premio del 55º Anniversario.

Dettagli

  • generedocumentaristico
  • durata125'
  • anno2002