Bugsy

Bugsy

Nel 1937 il malavitoso Benjamin Siegel (Warren Beatty), soprannominato Bugsy, viene inviato dai suoi soci Meyer Lansky (Ben Kingsley) e Charlie Lucky Luciano (Bill Graham) in California, per conquistare il controllo dei racket della West Coast, per conto di Cosa Nostra.

Continua a leggere

Qui, divenuto amico di George Raft (Joe Mantegna), un divo del cinema, ha modo di conoscere l'attraente attrice Virginia Hill (Annette Bening) della quale s'innamora perdutamente. Bugsy e Virginia, che si prendono e si lasciano, si amano e si combattono, uniscono le loro forze per realizzare, nel deserto del Nevada, il Flamingo, un faraonico edificio per il gioco d'azzardo.
Dopo aver tolto il predominio su Los Angeles a Jack Dragna (Richard C. Sarafian), con l'aiuto del goffo ma pericoloso Mickey Cohen (Harvey Keitel), Siegel riesce a coinvolgere alcuni esponenti della malavita per finanziare la costruzione del Flamingo. Ossessionato dai debiti ed abbandonato da Virginia, Benjamin ormai inviso a tutti i suoi soci viene assassinato da un sicario.

"Bugsy", diretto dal regista Barry Levinson (Rain Man), è un film biografico che ricostruisce gli ultimi dieci anni di vita del celebre gangster. Warren Beatty ha anche prodotto la pellicola insieme al regista. Nel cast citiamo anche la presenza di Elliott Gould.

Dettagli

  • generedrammatico
  • durata140'
  • anno1991