CORRENDO CON LE FORBICI IN MANO

A soli sei anni il piccolo Augusten sa già che sua madre è una poetessa frustrata e suo padre un insegnante alcolizzato. Verrà adottato dalla famiglia Finch...

Adattamento cinematografico delle memorie di Augusten Burroughs, un film sulla esilarante seppur toccante infanzia del giovane Augusten (Joseph Cross). Cresciuto negli anni '70, viveva la sua esistenza borghese con un padre alcolizzato (Alec Baldwin) e una madre bisessuale (Annette Bening), poetessa inedita con deliri di grandezza. Quando i suoi genitori divorziano la madre di Augusten lo manda a vivere presso il suo psichiatra e la sua famiglia allargata. Il dottor Finch (Brian Cox) è un uomo dai modi molto poco ortodossi.

Augusten si ritrova in una casa vittoriana tinta di rosa e presto deve rassegnarsi a convivere con la sua nuova famiglia: la signora Finch (Jill Clayburgh), madre affettuosa e allampanata, è appassionata di B-movie horror, la figlia maggiore Hope (Gwyneth Paltrow) è devota al padre e al suo gatto Freud, la figlia minore Natalie (Evan Rachel Wood) ha il vizio dell'elettroshock e il figlio adottivo gay Neil Bookman (Joseph Fiennes) convive con un forte complesso di Edipo. La pellicola racconta come Augusten sia riuscito a sopravvivere agli straordinari accadimenti della sua vita.

Dettagli

  • generecommedia
  • durata125'
  • anno2006