COSMONAUTA

L'amore per la lotta comunista pervade la piccola Luciana sin da bambina, a tal punto da farla scappare dalla cerimonia della Prima Comunione...

E' il 1957, Luciana (Miriana Raschillà) ha nove anni e sul più bello scappa dalla cerimonia della comunione. Motivazione: è comunista. A passarle la passione per la politica è stato il fratello maggiore, fissato con l'Unione Sovietica ma soprattutto con la conquista dello spazio. E' un ragazzo strano Arturo (Pietro Del Giudice), vive in un mondo tutto suo forse per via di quelle medicine che prende per combattere l'epilessia tanto che con il tempo Luciana inizia a vergognarsi di quel fratellone un po' bizzarro.

A 15 anni è già entrata a far parte della sezione locale della FIGC, lo stesso circolo che frequentava suo padre, morto da tempo, e che tutti ricordano come un vero comunista. E' qui che la ragazza vive le prime significative esperienze della sua vita: amori, tradimenti e guai. Ma il suo carattere è troppo impulsivo e spregiudicato e quando riceve la condanna dei "compagni" adulti della sezione, Arturo non è più accanto a lei come quando erano piccoli.

"Cosmonauta" è diretto, sceneggiato e interpretato da Susanna Nicchiarelli, al suo esordio dietro la macchina da presa. Presentato alla Mostra del Cinema di Venezia del 2009, si è aggiudicato il premio nella sezione "Controcampo italiano". Da segnalare nel cast la presenza di Claudia Pandolfi e Sergio Rubini.

Dettagli

  • generecommedia
  • durata90'
  • anno2009