COTTON CLUB

Nel mitico locale jazz di Harlem si intrecciano storie d'amore e numeri di grande jazz. Di Francis Ford Coppola con Richard Gere. Diane Lane e Bob Hoskins.

Anni Venti. Nel mitico locale Cotton Club di New York si esibiscono cantanti jazz e ballerini di colore, mentre solo ai bianchi è riservato l'accesso.

In occasione di un attentato al boss Dutch Schultz (James Remar) detto "l'olandese", presente nel locale, Dixie (Richard Gere), giovane bianco suonatore di cornetta, gli salva la vita. Desideroso di sdebitarsi, Schultz lo fa assumere al Cotton Club, gestito dal malavitoso Owney Madden (Bob Hoskins), e incarica Dixie di fare l'accompagnatore dell'amante Vera (Diane Lane).

I due con il passare del tempo si innamorano l'uno dell'altra ma l'ombra di Schultz incombe. Nel frattempo, grazie all'intervento del proprietario del club, Dixie va ad Hollywood dove sfonda immediatamente nel mondo del cinema. Vera tuttavia rifiuta di fuggire con lui, pur amandolo, intimidita dall'"olandese".
Ma per quest'ultimo i tempi d'oro sembrano essere finiti. Emergono nella malavita uomini nuovi, primo fra tutti Lucky Luciano i cui killer eliminano Schultz e il suo clan.

Il soggetto, a cui partecipa lo scrittore Mario Puzo, e la sceneggiatura sono di Francis Ford Coppola (che è anche regista della pellicola) e di William Kennedy. A farla da padrone su tutto è la musica e precisamente il jazz. Una colonna sonora da favola, con musiche originali di John Barry e Irving Mills cui si aggiungono quelle dei grandissimi Duke Ellington, Louis Armstrong, Cab Calloway.

Dettagli

  • generedrammatico
  • durata131'
  • anno1984