DUE PARTITE

Negli anni '60 quattro amiche si incontrano e si confidano speranze, sogni e amarezze. Trent'anni dopo saranno le loro figlie a incontrarsi...

Era il 1964 quando Mina cantava "E' l'uomo per me" e quattro donne si incontravano intorno a un tavolo per confessare a se stesse che la persona che avevano sposato non era "fatta apposta" per loro.

Beatrice (Isabella Ferrari) aspetta un figlio, divora libri e ha sposato un uomo che le scrive invece di parlarle, Claudia (Marina Massironi) è la mamma perfetta di tre figli e la moglie devota di un marito fedifrago, Gabriella (Margherita Buy) una musicista frustrata che ha abbandonato il piano per la maternità e per favorire la carriera del marito, infine, Sofia (Paola Cortellesi) è la madre di una figlia indesiderata e la moglie di un marito disprezzato, che tradisce. Nella stanza accanto, le loro bambine giocano "alle signore", cullano bambole e ritagliano immagini di Grace di Monaco dalle riviste.

Queste quattro figlie, negli anni Novanta, sono diventate donne e amiche intorno allo stesso tavolo che aveva unito le loro madri. Sara (Carolina Crescentini), Cecilia (Valeria Milillo), Rossana (Claudia Pandolfi) e Giulia (Alba Rohrwacher) sono figlie infelici di madri infelici che (ri)leggono Rilke e sognano "l'umanità al femminile".

Il film di Enzo Monteleone è l'adattamento cinematografico dell'omonima pièce teatrale di Cristina Comencini.

Dettagli

  • generecommedia
  • durata99'
  • anno2009