GIANNI E PINOTTO CONTRO L'UOMO INVISIBILE

Nell'ufficio dei detective Gianni e Pinotto si presenta un pugile ricercato per l'assassinio del suo manager. Cerca aiuto per dimostrare la sua innocenza...

Gianni (Bud Abbott) e Pinotto (Lou Costello) si laureano detective. Quando aprono un ufficio insieme, alla loro porta bussa un pugile, Tommy Nelson (Arthur Franz), ricercato dalla polizia che li ingaggia per dimostrare la sua estraneità all'assassinio del suo manager. Pinotto non vuole accettare l'incarico ma Gianni sostiene che se fosse veramente colpevole non si rivolgerebbe a una coppia di investigatori. Tommy li accompagna a casa sua e li fa attendere nell'ingresso mentre lui, la sua ragazza ed un dottore vanno in un laboratorio.

Qui Tommy assiste a un esperimento del dottore che fa diventare invisibile un cavia iniettandole un siero di sua invenzione. Tommy pensa che quello sia l'unico modo per sfuggire alla polizia che sta per catturarlo e prega il dottore di farlo diventare invisibile. Il dottore si rifiuta categoricamente perché non ha ancora trovato il siero per far tornare visibili e perché a lungo andare l'essere invisibile potrebbe rendere la gente pazza. Tommy di nascosto si inietta il siero dopodiché esce da una porta secondaria. Pinotto vede Tommy diventare invisibile...

La regia di questa pellicola del 1951 è di Charles Lamont.

Dettagli

  • generecommedia
  • durata90'
  • anno1951