GIUNGLA D'ASFALTO

Prima di uscire dal carcere Doc mette a punto il piano per rapinare una gioielleria. Radunati i complici, si mette all'opera ed il colpo riesce quasi alla perfezione perche' proprio all'ultimo momento...

Una giungla d'asfalto è la grande città, nei cui bassifondi ci si batte per la conquista dell'oro e della ricchezza. Doc E. Riedenschneider (Sam Jaffe), ladro di professione in guanti gialli, ha studiato durante la detenzione nel carcere dove scontava la pena, un astuto piano per impossessarsi d'una partita di gioielli, custodita nella cassaforte di una gioielleria.

Scarcerato, prende contatto con Alonzo Emmerich (Luis Calhern), losco avvocato mal ridotto e raffinato gaudente, che gli procura il denaro necessario all'esecuzione del piano, prendendolo in prestito da uno strozzino, Cobby (Marc Lawrence). Doc sceglie quindi meticolosamente tutti gli uomini della banda, dallo scassinatore al basista.

Qualcosa però va storto, l'allarme li tradisce e li coinvolge in un conflitto a fuoco con il guardiano notturno durante il quale uno dei componenti della banda rimane gravemente ferito. Messo sotto torchio dalla polizia, un altro esponente del gruppo finisce col confessare. Per nessuno di loro, seppur per cause diverse, si profila un futuro...

"Giungla d'asfalto" diretto nel 1950 da John Huston, e basato sull'omonimo romanzo di W.R. Burnett, presentato in concorso alla 15ma Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, è valso a Sam Jaffe la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile.

Dettagli

  • generedrammatico
  • durata115'
  • anno1950