GOOD MORNING, VIETNAM

E' la storia di un disc-jockey, arrivato a Saigon nel 1965, che con le sue trasmissioni radiofoniche divertenti tiene alto il morale delle truppe.

Saigon, 1965: Adrian Cronauer (Robin Williams) è un aviere di leva aggregato alle truppe americane in Vietnam dove da cinque anni è in atto un conflitto in cui il governo filo-americano del Sud del Paese è opposto alle locali forze insurrezionali filo-comuniste. Cronauer, assegnato alla locale stazione radiofonica dell'aviazione americana, prende le redini del programma sconvolgendone totalmente il taglio.

L'Era Cronauer in radio si apre con il saluto "Gooooood Morning, Vietnam!", che resterà per sempre il segno distintivo della conduzione anticonvenzionale dove abolisce i comunicati ufficiali e la musica tradizionale, passa solo rock intramezzando il programma con battute sarcastiche e irriverenti. Il successo dello stile tra i commilitoni è rapidissimo.

È il 1979 e a influenzarlo è il successo della serie TV "M.A.S.H.", commedia ambientata in un ospedale da campo dei tempi della guerra di Corea. Il progetto del film, nato da un'idea di Adrian Cronauer, viene così affidato alla regia di Barry Levinson e all'estro dell'attore Robin Williams che veste i panni di Cronauer in modo personalissimo lasciando un segno perenne nel firmamento cinematografico.

Dettagli

  • generedrammatico
  • durata130'
  • anno1987