I FIORI DI KIRKUK

Iraq, anni Ottanta, in pieno regime Saddam Hussein: Najla è una dottoressa costretta a scegliere tra i suoi sogni e il rispetto delle tradizioni cui è legata la famiglia.

Nel 1988 il regime di Saddam Hussein è impegnato in una sistematica decimazione del popolo curdo. Najla, giovane irachena da tempo trasferita in Italia per studiare medicina, fa ritorno a Baghdad con il proposito di ritrovare Sherko, medico curdo rientrato in patria per aiutare le forze ribelli dei pashmerga.

Fronteggiando sia il retaggio culturale della propria famiglia che l'insistente corteggiamento del generale Mokhtar, la ragazza decide di diventare guardia medica dell'esercito. Così potrà contribuire tacitamente alla causa delle forze ribelli e potrà raggiungere il proprio innamorato a Kirkuk, proprio dove l'esercito iracheno sta rastrellando la popolazione curda.

Dettagli

  • generedrammatico
  • durata127'
  • anno2010