IL FURORE DELLA CINA COLPISCE ANCORA

Dietro l'innocua facciata di una fabbrica di ghiaccio nella quale Chang ha trovato lavoro, si svolge un traffico di stupefacenti. Il film che ha lanciato Bruce Lee.

(Bruce Lee) e' Chen, un campione di arti marziali che ha promesso alla madre di non combattere piu'; durante il suo primo giorno di lavoro in una fabbrica di ghiaccio, assiste alla rottura accidentale di una colonna di ghiaccio, al cui interno e' contenuta della droga.

Il direttore cerca invano di corrompere gli operai che hanno scoperto la droga e poi li uccide; anche il cugino di Chen, dopo aver chiesto spiegazioni, viene eliminato.

Gli altri operai decidono di scioperare e il direttore chiama alcuni suoi scagnozzi che, durante una rissa, rompono un ciondolo di Chen che simboleggia la promessa di non combattere.

Chen infuriato elimina tutti gli scagnozzi e poi si finge amico del direttore: cosi' riesce a trovare la droga e i cadaveri nascosti nei blocchi di ghiaccio. Chen scopre che tutti gli operai sono nel frattempo stati assassinati e non si rassegna al fatto di aver ucciso il figlio del boss e di essere, quindi, lui stesso un assassino.

Dettagli

  • genereavventura
  • durata105'
  • anno1971