JESUS CHRIST SUPERSTAR

Versione cinematografica del grande musical di Broadway che racconta gli ultimi sette giorni di vita di Gesù Cristo

Diretto da Norman Jewison, il film è la trasposizione sul grande schermo del musical omonimo di Tim Rice, autore dei testi, e Andrew Lloyd Webber, autore della musica. 

Gli ultimi sette giorni della vita di Gesù sono messi in scena, sotto forma di musical, da un gruppo di hippie e narrati dalla prospettiva originale del punto di vista di Giuda. Monopolizzano la scena tre personaggi: Gesù (Ted Neeley), rappresentato come una figura che ha molto di umano e poco o nulla di divino, e che manifesta di fronte alla morte i dubbi e la paura tipicamente umani; Giuda Iscariota (Carl Anderson), figura cardine della narrazione, vero protagonista del film, razionale e coerente, non traditore, ma vittima suo malgrado, come il suo maestro, di un disegno del destino più grande di lui; Maria Maddalena (Yvonne Elliman), la femminilità più dolce, investita da un amore che non sa comprendere.

Come nell'opera teatrale, non compare Maria (madre di Gesù) e Gesù non compie miracoli, fatto ancora unico in un film sulla vita di Cristo. A differenza di altre trasposizioni cinematografiche di musical, Jesus Christ Superstar è interamente cantato, senza dialoghi parlati.
Per la loro interpretazione, rispettivamente di Gesù e Giuda, Ted Neeley e Carl Anderson sono stati candidati al Golden Globe nel 1974.

Dettagli

  • generedrammatico
  • durata115'
  • anno1973