LA CONFESSIONE

Un avvocato della difesa cerca di convincere il proprio cliente a dichiararsi innocente per l'omicidio delle tre persone responsabili della morte del figlio.

Un ricco dirigente ebreo di una grossa azienda (Ben Kinglsey) porta il figlio di cinque anni al pronto soccorso, perché in preda a forti dolori. Gli viene detto di mettersi in fila e viene ignorato. Il bambino muore. Giorni dopo alcuni membri del personale dell'ospedale vengono uccisi. L'uomo si costituisce.

Il proprietario della ditta dove lavora ingaggia il migliore avvocato di New York (Alec Baldwin) per difendere il suo dipendente, pretendendo che questo si dichiari incapace di intendere e di volere. Pura filantropia oppure c'è qualcosa sotto?

Un melodramma social-giudiziario dai toti cupi che mette in luce diversi dilemmi etici. Grande prova d'attore di Ben Kinsley.

Dettagli

  • generedrammatico
  • durata121'
  • anno1998