LA MORTE E LA FANCIULLA

In un paese latinoamericano da poco tornato alla democrazia, 15 anni dopo essere stata seviziata e torturata dalla polizia segreta, Paulina Escobar crede di riconoscere in un medico uno dei torturatori

Paulina Escobar (Sigourney Weaver) abita col marito avvocato Gerardo (Stuart Wilson) in una casa sul mare, isolata, a picco su una scogliera, in prossimità di un faro, in un paese dell'America Latina. Gerardo è stato convocato nella capitale per un incarico di estrema fiducia: dirigere una commissione che dovrà indagare sulla violazione dei diritti umani, più volte verificatasi negli anni della recente dittatura, durante i quali Paulina ha subito tremende torture.
 

Quando un medico sconosciuto (Ben Kinsley) dà un passaggio al marito rimasto in panne, la donna crede di riconoscere in lui uno dei suoi torturatori e da quel momento per lei inizia un disperato, violento, ritorno al passato...
 

Tratto da un'opera teatrale del cileno Ariel Dorfman, il film è diretto da  Roman Polanski

Dettagli

  • generedrammatico
  • durata110'
  • anno1994