LO SPAZIO BIANCO

Dietro l'oblò di un'incubatrice Maria osserva la sua piccola nata prematura. Intorno alla madre un mondo pericolante fatto di degrado.

Maria (Margerita Buy) ha più di quarant'anni ma non li dimostra. Insegna in una scuola serale, è una donna libera, dinamica. Ha la sicurezza di chi ha superato la sua condizione di partenza con determinazione, china sui libri, che le hanno permesso di stabilire le sue certezze tra un padre rigidamente comunista e una madre cattolica. Quando al sesto mese di gravidanza Maria partorisce una figlia è messa di fronte alla necessità di colmare il vuoto tra il tempo canonico della gravidanza e quello dell'avvenuta nascita della figlia.

Scopre allora che ciò che non sa proprio fare è aspettare. Tenta di farlo, rifugiandosi nei suoi libri, strategia che conosce bene e che le ha sempre permesso di isolarsi dal resto del mondo. Ma questa volta è proprio la lettura che rischia di mettere in crisi le sue certezze, la sua identità.

Il film diretto da Francesca Comencini e sceneggiato dalla regista con Federica Pontremoli è tratto dall'omonimo romanzo di Valeria Parrella.

Dettagli

  • generedrammatico
  • durata103'
  • anno2008