L'UOMO DELLE STELLE

Joe Morelli è un personaggio intraprendente e ambiguo. Sostiene di essere uno scopritore di talenti, facendo fare provini nei piccoli paesini italiani...

Sicilia, 1953: Joe Morelli (Sergio Castellitto), sedicente talent scout della Universalia Cinematografica di Roma, attraversa i paesi dell'entroterra promettendo gloria e ricchezza alla modica somma di 1500 lire, quella necessaria per effettuare un provino e poi sfondare nel luminoso mondo del cinema. Il richiamo di Morelli diviene illusoria possibilità di fuga da una vita emarginata e miserabile.

Tutti accorrono al provino, anche la giovanissima Beata (Tiziana Lodato), un'adolescente che si innamora di lui ed è intenzionata a seguirlo fino a Roma. Sulle prime l'uomo la respinge, riparte con il suo furgone e la abbandona; ma lungo la strada viene truffato a sua volta da una presunta nobildonna e derubato. Solo grazie a Beata, che riconosce il suo furgone in mano ai ladri, è in grado di recuperare i suoi beni. Accortosi di provare qualcosa per la ragazza, decide di portarla nei suoi viaggi.

A un certo punto però il suo inganno viene smascherato: qualcuno si accorge della falsità delle sue promesse e viene condotto in carcere. Dopo qualche anno, uscito di prigione, torna alla ricerca di Beata: la ritrova in un istituto psichiatrico, quasi irriconoscibile...

La pellicola di Giuseppe Tornatore è una metafora sul cinema, un quadro d'epoca di una Sicilia da sempre illusa, sfruttata e tradita.

Dettagli

  • generedrammatico
  • durata118'
  • anno1995