MARPICCOLO

Tiziano, un ragazzo di diciassette anni, lotta per cambiare il suo destino, sullo sfondo di una Taranto oppressa dalla malavita...

Taranto, quartiere Paolo VI, zona sud della città. E' qui che che vive il 17enne Tiziano (Giulio Beranek), tra strade dissestate e case prefabbricate. Sognando di potersene andar via, troppo spesso preferisce sbrigare faccende per il boss locale (Michele Riondino) piuttosto che andare a scuola come i suoi coetanei. A casa la situazione non è delle più facili. Il padre Franco (Nicola Rignanese), troppo spesso assente, si preoccupa di sperperare il corrispettivo della sua cassa integrazione in videopoker mentre la madre Maria (Anna Ferruzzo), tra problemi dentro e fuori dalle mura domestiche, cerca di tenere a bada ciò che resta della famiglia e cioè la piccola Lucia.

Tiziano ha una ragazza, Stella (Selenia Orzella), che tra mille difficoltà cerca di volergli bene. Attorno a lui poi ci sono la professoressa d'italiano (Valentina Carnelutti) e l'educatore (Giorgio Colangeli) che in qualche modo cercano di dargli una spinta per rimetterlo in carreggiata ma la sua strada e il suo futuro sembrano già segnati.

Tratto dal libro di Andrea Cotti "Stupido", e diretto da Alessandro di Robilant, il film è stato presentato in concorso al Festival Internazionale del film di Roma 2009 nella sezione "Alice nella città".

Dettagli

  • generedrammatico
  • durata96'
  • anno2009