nel paese delle creature selvagge

Nel Paese Delle Creature Selvagge

Max (Max Records) si trova in un periodo della sua crescita nel quale un bambino necessita equilibrio e serenità emotiva, cosa che nel suo caso evidentemente manca. Cresciuto senza padre, non ha amici ed è geloso della sorella adolescente che è spesso occupata con i coetanei e trascura il fratellino.

Continua a leggere

Quando anche la madre (Catherine Keener) porta a casa un uomo (Mark Ruffalo), con il quale sembrerebbe avere una relazione, Max si ribella e dopo una furiosa litigata scappa di casa e corre senza meta per i boschi. 
Trovata una barca, naviga fino a un'isola popolata da strane e grandi creature tristi e malinconiche. Max conquista la loro fiducia raccontando di avere poteri formidabili e viene proclamato Re. Promette loro che riuscirà a riportare la serenità in quell'isola, facendo in modo che tutti siano felici e che accada solo quello che loro vogliono che accada. Quello che all'inizio era il "progetto" per il loro nuovo regno, però, trova degli inconvenienti e ben presto Max si rende conto che governare un regno non è un compito facile, e che non ha il "potere" di far tutti felici... 

Prodotto da Tom Hanks e costato ben 100 milioni di dollari, "Nel paese delle creature selvagge" è l'adattamento di un libro illustrato per bambini del 1963 di Maurice Sendak, "Nel paese dei mostri selvaggi".
La scelta del regista è caduta sull'eclettico 
Spike Jonze, autore dei cult "Essere John Malkovich" e "Il ladro di orchidee", 

Dettagli

  • genereavventura
  • durata100'
  • anno2009