NON SI DEVE PROFANARE IL SONNO DEI MORTI

Un ragazzo e una ragazza, trovatisi accidentalmente nella brughiera inglese dove il Governo sta sperimentando un apparecchio ad ultrasuoni, si imbattono in alcuni zombies da esso resuscitati.

VIETATO AI MINORI DI 14 ANNI.
In Inghilterra, nella regione di Manchester, i tecnici del ministero della sanità sperimentano l'impiego di un apparecchio ad ultrasuoni per eliminare i parassiti che infestano i campi agricoli. Le onde elettromagnetiche eliminano gli insetti nocivi, ma producono anche un spaventoso effetto collaterale, rendendo zombi i morti giornalieri ed uccidendo, per poi resuscitarli, tutti coloro che hanno un sistema cerebrale particolarmente debole e vulnerabile.



Dopo il primo misterioso omicidio, l'ispettore McCormick (Arthur Kennedy) prende di mira due giovani amici appena arrivati in città, George (Ray Lovelock) ed Edna (Cristina Galbo), un hippie e una tossicodipendente  che si  fermano per qualche giorno a Southgate, per far visita alla sorella della ragazza. L'ispettore inizialmente incolpa Edna poiché crede che lei abbia ucciso per evitare il ricovero in una clinica per la disintossicazione.
Solo successivamente George scopre cosa sia realmente accaduto, ma non viene creduto dal commissario che si rifiuta di allertare le autorità. Solo e privo di aiut, cerca di distruggere la macchina ad ultrasuoni e tenda una disperata caccia contri gli zombie. 

Premiato al Festival di Stiges del 1974  "Non si deve profanare il sonno dei morti" (1974), conosciuto nelle riedizioni successive col titolo "Da dove vieni" (1976) e "Zombie 3" (1981) e' diretto da Jorge Grau

 

Dettagli

  • generehorror
  • durata93'
  • anno1974