NON SI SEVIZIA UN PAPERINO

Selvaggia e ispida fattucchiera viene accusata dell'assassinio di tre ragazzini in un paese della Lucania. Lei confessa, ma non e' colpevole.

Gli abitanti di Accendura, un paesino della Lucania, sono sconvolti dalle crudeli uccisioni di tre bambini.

 

Andrea Martelli (Tomas Milian), un giornalista in vacanza, segue le indagini dei carabinieri, che inizialmente indagano su Barbara (Barbara Bouchet) , una donna arrivata da poco dalla citta' per disintossicarsi dalla droga e che risultera' estranea ai delitti.

 

Una povera demente, considerata da tutti una maciara (Florinda Bolkan), anche se confessa di aver fatto un sortilegio ai bambini perche' colpevoli, secondo lei, di aver violato la tomba di una creatura, dimostra di essere innocente. 

 

Rimessa in liberta' la maciara, viene massacrata dai genitori delle vittime.

 

Intanto viene ucciso un quarto bambino. Il giornalista comincia a nutrire dei sospetti sul giovane prete, don Alberto Avallone (Marc Porel) , quando viene ritrovato un giocattolo, un paperino...

Dettagli

  • generedrammatico
  • durata98'
  • anno1972