PINK FLOYD THE WALL

Storia di Pink. Il ragazzo, dopo aver attraversato il disumano sistema scolastico britannico, diventa una rockstar, fragile e instabile. Trova conforto solo nella folla dei fan

Pink (Bob Geldof) è un famoso cantante rock tossicodipendente, idolatrato dai suoi fan e manipolato abilmente dai suoi manager. In attesa di esibirsi sul palcoscenico si chiude in una stanza d'albergo e che lo stimola a ripensare alla sua vita. Ritorna al pensiero della sua infanzia triste priva del padre morto in guerra, vittima di una madre possessiva, di una scuola autoritaria con insegnanti sadici.

Ripensa alle rivoluzioni del '68, alla violenza della repressione poliziesca, alla scelta della donna e del matrimonio fallito, agli odiati fan che lo amano ma che lo schiavizzano. Una vita che scorre nella mente del protagonista attraverso una serie di flashback ossessivi e alienanti, resi tramite cartoni animati mostruosi e allucinanti.

Visionaria opera rock trasposta in immagini dal regista Alan Parker con l'aiuto delle visioni grafiche di Gerald Scarfe. Il personaggio di Pink è chiaramente ispirato al leader dei Pink Floyd, Roger Waters.

Dettagli

  • generemusicale
  • durata100'
  • anno1982