SBUCATO DAL PASSATO

Una famiglia americana si autosegrega per 35 anni in un bunker temendo l'atomica. Tornerà ad uscire trovandosi in un mondo alieno.

Anni sessanta, Calvin Webber (Christopher Walken) è un fisico nucleare brillante, paranoico ed eccentrico che vive a Los Angeles con la moglie Helen (Sissy Spacek). Il suo più grande terrore è un olocausto nucleare, che lo porta a costruire un enorme rifugio antiatomico nei sotterranei della sua abitazione. Durante una serata con amici, uno di loro informa Calvin che la tensione tra John Fitzgerald Kennedy e Nikita Khrushchev sta salendo. Temendo un attacco nucleare, i Webber scendono nel rifugio ma proprio in quel momento un aeroplano si schianta nella casa degli Webber, provocando un grave incendio. L'incidente dell'aereo sulla casa lascia credere ai Webber che c'è stata una detonazione nucleare e loro sono i soli sopravvissuti, mentre gli amici dei Webber credono che la famiglia sia morta nell'incidente. La serratura del rifugio è predisposta per essere chiusa per 35 anni e nessuno, né dall'interno né dall'esterno la può aprire. Qualche giorno dopo la chiusura del rifugio antiatomico, la Signora Webber dà alla luce un bambino, al quale viene dato il nome di Adam (Brendan Fraser).

 


Dopo 35 anni la serratura si apre e la vita fuori è molto cambiata. A Calvin Webber servono delle medicine e così manda Adam a procurarle. Il ragazzo va in un negozio e stringe amicizia con la commessa, Eva Rustikoff (Alicia Silverstone), che promette di aiutarlo. Quando anche i suoi genitori decidono di trasferirsi in superficie, solo il padre viene a conoscenza dell'equivoco in cui sono caduti 35 anni prima ma non dice niente. Helen può così godersi la sua ritrovata libertà, Adam ed Eva decidono di sposarsi e Calvin inizia a progettare un nuovo rifugio.

Dettagli

  • generecommedia
  • durata102'
  • anno1999