SILENT HILL

La picola Sharon è afflitta da una grave malattia. Contro il parere del padre, la madre adottiva della bambina decide di portarla da un guaritore...

La piccola Sharon soffre di sonnambulismo. I genitori non sanno più come affrontare le sue crisi notturne durante le quali si alza, urla e parla di una misteriosa località: Silent Hill. Neanche le cure dei medici funzionano. La madre, disperata, decide di portare la piccola proprio nel luogo che la tormenta. Ma durante il viaggio la macchina sbanda e la bambina sparisce nel nulla. La donna si trova in una posto che non conosce al fianco di una poliziotta che la aiuterà nelle ricerche.

Tratto dalla celebre saga di videogiochi horror Silent Hill, il film è un viaggio affascinante, angosciante e visionario tra città e personaggi inquietanti, tetri e lugubri. Una storia maledetta che oscilla tra realtà ed incubo, narrata sulla linea di un misterioso e terribile disegno del destino.

La regia è di Christophe Gans ("Il patto dei lupi", 2001) che ha da subito dichiarato il suo obiettivo: immergere gli spettatori nella paura. E, a giudicare dal risultato, sembra esserci riuscito in pieno. Suoni, musiche ed effetti speciali sono gli ingredienti principali che hanno permesso di adattare fedelmente il videogioco al grande schermo. Nel cast, quasi interamente femminile, figurano Rhada Mitchell ("Melinda E Melinda", 2004) e Laurie Holden ("The Majestic", 2001).

Dettagli

  • generehorror
  • durata140'
  • anno2005