SINDROME CINESE

Una cronista e un cameraman sono testimoni di un incidente ad una centrale nucleare. Le autorità vorrebbero nasconere la notizia, ma la verità verrà a galla.

Durante un servizio documentaristico su una centrale nucleare da 800 MW di potenza situata a Ventana, la giornalista televisiva Kimberley Wells (Jane Fonda), l'operatore televisivo Richard (Michael Douglas) assistono ad un incidente al sistema di raffreddamento del nocciolo. Jack Godell (Jack Lemmon), direttore della sala di controllo operativa della centrale, riesce ad intervenire. Intanto Richard riprende l'accaduto con la propria cinepresa. Kimberly torna in redazione e dice di avere una notizia incredibile da trasmettere, proprio su ciò che è accaduto a Ventana. Il direttore della televisione però impedisce che venga mandata in onda, perché le riprese all'interno delle centrali nucleari sono vietate.

Richard sottrae il filmato e lo porta da un ingegnere nucleare per farglielo vedere, che conferma il rischio di aver fuso il nocciolo del reattore nucleare e di contaminare l'intera California meridionale con una enorme fuga radioattiva. Jack Godell nel frattempo scopre che la pompa che spinge l'acqua di raffreddamento ha dei problemi, ma il suo superiore gli ordina di rimettere in esercizio lo stesso la centrale...

Un film del 1979 che tratta dei pericoli dell'energia nucleare. Fu anche uno dei primi di successo di Michael Douglas, assieme ad una delle attrici più famose di Hollywood, nota per le sue battaglie ambientaliste, Jane Fonda. Il film uscì nelle sale americane il 16 marzo 1979, dodici giorni prima dell'incidente di Three Mile Island e questa coincidenza fu una delle ragioni del grande successo.

Dettagli

  • generedrammatico
  • durata125'
  • anno1979