SWIMMING TO CAMBODIA

Monologo dell'attore Spalding Gray che riflette ad alta voce sulle esperienze vissute sul set thailandese di Urla del silenzio di R. Joffè.

Spalding Gray è per il regista Jonathan Demme ("Philadelphia", "The Manchurian Candidate") uno dei più straordinari storyteller viventi. Cammina per le strade di Manhattan, ed entra al Performing Garage, un teatro off di Soho. Sulla scena: un tavolo con un bicchiere d'acqua, un microfono e un quaderno con disegni infantili sulla copertina, una mappa del Sudest asiatico, un diagramma della "Operation Menu", il programma americano di bombardamento della Cambogia, e uno schermo.

Gray sale in cattedra, parla al pubblico, sorride, seduce e coinvolge. Racconta di quando Roland Joffé gli offrì la parte del console USA in "Urla del silenzio". Parla della Cambogia, prima e dopo l'evacuazione americana del 1975.

Il film-performance nasce da uno spettacolo dello stesso attore.

Dettagli

  • generestorico
  • durata90'
  • anno1987