tutta la vita davanti

Tutta La Vita Davanti

Sulle note dei Beach Boys, la voce narrante di Laura Morante ci introduce dolcemente nella favola nera di Marta (Isabella Ragonese), ventiquattrenne siciliana trapiantata a Roma neolaureata con lode, dopo la discussione della tesi in filosofia teoretica.

Continua a leggere

Umile, curiosa e un poco ingenua, Marta si vede chiudere in faccia le porte del mondo accademico ed editoriale, si ritrova invece baby-sitter dalla figlia della sbandata e fragile ragazza madre Sonia (Micaela Ramazzotti). È proprio Sonia ad introdurla nel call center della Multiple, azienda specializzata nella vendita di un apparecchio di depurazione dell'acqua apparentemente miracoloso.
Da qui inizia il viaggio di Marta nel mondo di tanti giovani, carini e "precariamente occupati" italiani: in una isolata e squallida periferia romana. Come all'interno di un reality lentamente l'ingenua Sonia prende coscienza di come la Multiple fagocita i giovani lavoratori, illudendoli con premi e incoraggiamenti per poi punirli con eliminazioni alla Grande Fratello.

Un mondo plasticamente sorridente e spaventato, in cui vittime (come il fragile Lucio 2 di Elio Germano) e carnefici (Massimo Ghini e Sabrina Ferilli, di nuovo insieme diretti daPaolo Virzì) sono accomunati da una stessa ansia per il futuro che si tramuta in folle disperazione. 
Non c'è scampo per nessuno all'interno di queste logiche di sfruttamento, e a poco servirà il tentativo dell'onesto ma evanescente sindacalista Giorgio Conforti (Valerio Mastandrea) di cambiare idealisticamente un mondo che difficilmente può essere cambiato. 

Dettagli

  • generecommedia
  • durata104'
  • anno2007