tutti contro tutti

Tutti Contro Tutti

Agostino (Rolando Ravanello) è un modesto muratore, che vive con la moglie Anna (Kasia Smutniak), i figli Lorenzo (Raffaele Lorio) ed Erica (Agnese Ghinassi), e l'anziano nonno Rocco (Stefano Altieri), in un piccolo appartamento in affitto in una palazzina alla periferia di Roma.

Continua a leggere

Quello che sembra un giorno di festa, come i festeggiamenti per la prima comunione di Lorenzo, si trasforma in realtà in un vero e proprio incubo. Di ritorno dalla cerimonia, infatti, la famiglia trova la propria casa occupata abusivamente dalla famiglia meridionale dei Rizzuti e la serratura della porta cambiata.
In un primo momento Agostino, tenta con le buona maniere di dialogare con la famiglia occupante ma senza risultati, e dopo essersi recato alla polizia per denunciare l'accaduto scopre che l'affitto veniva pagato in nero, senza nessun tipo di contratto e che quindi non ha alcun diritto di riappropriarsi della propria casa.

Agostino non demorde, e deciso a riprendersi casa, occupa con tutta la famiglia e il cognato Sergio (Marco Giallini), il pianerottolo della palazzina, costruendosi un bagno sul terrazzo condominiale e inziando a suscitare l'ostilità dei suoi vicini che temono l'occupazione dei loro appartamenti da parte di Agostino.
Ma ben presto la situazione precipita, e la lotta tra la famiglia dei Rizzuti e quella di Agostino finisce per coinvolgere l'intero e multietnico condominio. In questa guerra epocale, sarà necessario un piano ingegnoso per rivendicare il diritto inalienabile ad una casa. 

"Tutti contro tutti" è un film del 2013, diretto e sceneggiato dall'attore teatrale 
Rolando Ravello, che aveva incarnato lo stesso personaggio a teatro. Il film è tratto dall'omonima commedia teatrale e ha ricevuto nel 2013 il Nastro d'Argento. Oltre ai già citati, vogliamo ricordare anche Lidia VitaleAntonio Gerardi e Paolo Sassanelli. 

Dettagli

  • generecommedia
  • durata101'
  • anno2013