CLOVERFIELD

Cinque giovani si danno alla fuga da qualcosa di sconvolgente e inaspettato che sta ditruggendo New York. Dal produttore di "Lost" J.J. Abrams

New York, una sera come tante altre. Un gruppo di amici organizza una festa a sorpresa per Rob (Michael Stahl-David), prossimo a trasferirsi in Giappone per motivi di lavoro. Il party, cui partecipano fra gli altri, il fratello del festeggiato Jason (Mike Vogel), la sua ragazza Lizzy (Jessica Luca),  Hud (T.J Miller), Beth (Odette Yustman) e Marlena (Lizzy Caplan), viene bruscamente interrotto da sinistri boati. I ragazzi si precipitano sulla terrazza e vedono una serie di esplosioni sconvolgere la città sottostante: New York è sotto attacco di un mostro gigantesco. La creatura annienta in un attimo grattacieli, ponti e mozza la testa della Libertà, che finisce rotolando in strada.

Tra i palazzi sbriciolati che alzano tempeste di polvere, i danni aggiunti di enormi parassiti portati dal mostro e i tentativi delle forze armate di salvare la città, il film segue la disperata fuga dei giovani protagonisti, documentata dalla videocamera tenuta in mano da Hud.

Uscito nelle sale cinematografiche americane nel 2008, il film è stato accompagnato da un'imponente campagna di marketing tanto da destare grande curiosità tra il pubblico. Merito soprattutto del produttre J.J. Abrams (la mente di "Lost") capace di prendere uno dei temi più sfruttati sul grande schermo e rimodellarlo in maniera originale. Gli ingredienti della pellicola, diretta da Matt Reeves, sono gli stessi che hanno decretato il successo di tanti altri fanta-horror hollywoodiani: niente star di primo piano nel cast, originalità nelle riprese (il film è girato per intero con la camera a mano) ed effetti speciali che danno l'idea del massimo realismo possibile.

Dettagli

  • generefantascienza
  • durata90'
  • anno2008