RITORNO ALLA 36A CAMERA

Umiliato di fronte a tutti dopo uno dei suoi travestimenti, il giovane Chu Jen Chieh raggiunge il tempio Shaolin per imparare seriamente le arti marziali

Il giovane Chu Jen Chieh (Gordon Liu) si guadagna da vivere spacciandosi per improbabili personaggi. Quando alcuni operai vessati sul posto di lavoro lo pregano di difendere i loro diritti, si finge monaco Shaolin, abilissimo nel kung fu, per imporre l'aumento del salario dei lavoratori. Scoperto l'imbroglio e umiliato di fronte a tutti, non gli rimane altro che raggiungere il tempio Shaolin per imparare seriamente le arti marziali.

Sequel de "La 36a camera dello Shaolin", uno dei vertici del cinema delle arti marziali, il film è diretto ancora dal maestro Liu Chia Liang.

Dettagli

  • genereazione
  • durata100'
  • anno1980