Immagine testata

CAPRICA

In una civiltà altamente tecnologica ma segnata da profonde disuguaglianze sociali, la vita di due personaggi agli antipodi viene sconvolta da un destino comune...
Continua a leggere
in onda su

Creata da Remi Aubuchon e Ronald D. Moore (già autore, oltre che di "Battlestar Galactica", anche di "Star Trek: The Next Generation", "Star Trek: Deep Space Nine" e "Star Trek: Voyager"), la serie è ambientata nello stesso universo di "Battlestar Galactica", ma circa 60 anni prima, e racconta gli eventi che portarono alla nascita dei Cyloni, i robot che causarono la distruzione della civiltà umana.

Lo sfondo è quello di una dimensione altamente tecnologica ma attraversata da profonde ingiustizie e disuguaglianze sociali: come quelle che riguardano le famiglie dello scienziato Daniel Graystone (Eric Stoltz), espressione della più influente borghesia del pianeta Caprica, e quella dell'avvocato Joseph Adamo (Esai Morales), immigrato dal poverissimo pianeta Tauron e padre del personaggio principale di "Battlestar Galactica", l’ammiraglio William Adamo.

La vita Graystone e Adamo viene sconvolta da un attentato terroristico di stampo religioso in cui muoiono le loro rispettive figlie. Ossessionato dall'idea di riportare in vita sua figlia Zoe (Alessandra Torresani), Daniel esplora ancor più a fondo l'idea dell'intelligenza artificiale aprendo nuove e pericolose strade di sperimentazione che Joseph è deciso a contrastare.