Immagine testata

FUORI DAL RING

In prima tv

Continua a leggere
in onda suMartedì ore 21.15

Dopo una gloriosa tradizione cinematografica, i guantoni approdano anche sul piccolo schermo.

 

"Fuori dal Ring" racconta in 13 episodi la parabola di un ex campione dei pesi massimi caduto in disgrazia e il suo desiderio di rivalsa, una volta che i riflettori su di lui si sono spenti.

 

Il protagonista Patrick "Lights" Leary, a un soffio dal grande successo, decide controvoglia di lasciare l'attività agonistica a seguito di uno svenimento sul ring. Qualche anno dopo, Patrick è un bravo padre di famiglia con tre figlie e gestisce la palestra del padre con il fratello. Gli affari vanno male e Patrick ha sempre più debiti.

 

Il suo desiderio di tornare a combattere non si è mai placato. Nonostante sia ancora apprezzato dagli appassionati del pugilato, non si accontenta più della fama del passato e di interviste in televisione. Per questo, quando gli si presenta l'occasione di tornare sul ring e riscattare il suo orgoglio, è tentato. Può combattere contro Richard Reynolds, il suo storico antagonista.

Per Patrick la posta in gioco è altissima: oltre alla voglia di tornare ad essere popolare, ha possibilità di guadagnare soldi per estinguere i debiti.

Patrick, preoccupato per il futuro della sua famiglia, logorato dall'età e dagli anni trascorsi sul ring, è anche vittima della sindrome da demenza pugilistica, un disordine neurologico tipico di chi ha ricevuto molti colpi alla testa e che lo porterà gradualmente ad avere problemi di memoria. Per questo, partecipare ad un altro incontro potrebbe essere letale.