Immagine testata

SHERLOCK

Tre casi. Un solo, unico, inimitabile detective: Sherlock, la miniserie in tre puntate vi aspetta su crime

Continua a leggere
in onda suvenerdì ore 21.15

E' possibile parlare con un crimine, comprendere le sue dinamiche, individuarne le motivazioni. Ripercorrere la vita della vitima, svelarne i segreti che l'hanno condotta alla morte. Tutto ciò semplicemente osservando la scena del delitto...

A grande richiesta ritorna "Sherlock", la miniserie evento record di ascolti in Gran Bretagna, adattamento moderno del celeberrimo investigatore nato dalla penna di Arthur Conan Doyle. La serie presenta un approccio contemporaneo al classico di Conan Doyle. Sherlock Holmes (Benedict Cumberbatch), annoiato e scontroso investigatore dei giorni nostri, vive e lavora a Londra usando il puro intuito deduttivo ma anche le più moderne tecnologie investigative per risolvere i suoi casi.

Lo spessore professionale di Holmes si capisce anche dal modo in cui egli si rivolge ai poliziotti di Scotland Yard, molto simile a quello usato da House quando si rivolge all'amico e collega Wilson. Nella prima puntata della serie Sherlock è alla ricerca di un coinquilino con cui dividere le spese dell'affitto. Un amico gli presenta il dottor Watson (Martin Freeman), medico di guerra claudicante e reduce dal conflitto in Iraq, a sua volta in cerca di un appartamento. Dapprima il rapporto tra i due si rivela difficile, soprattutto a causa dell'atteggiamento indagatore di Holmes che poco si addice al desiderio di riservatezza di Watson, ma a poco a poco Sherlock riuscirà a risvegliare in lui la passione per il pericolo e i due finiranno per essere indispensabili l'uno all'altro, gettando le basi per il loro sodalizio personale e professionale.