Immagine testata

SHERLOCK 2

Continua a leggere
in onda suvenerdì ore 21.15

È intelligente, tenebroso e pure parecchio antipatico e non potrete fare a meno di amarlo. Sherlock Holmes (Benedict Cumberbatch) torna nella seconda stagione della serie che lo vede protagonista in tempi moderni, in onda su Crime.


Composta da tre nuovi episodi da 90 minuti, la serie della BBC creata da Steven Moffat (Doctor Who) e Mark Gatiss (The League of Gentlemen, Doctor Who) non ha deluso le aspettative. 
 
I tre episodi della seconda stagione sono, come sempre, liberi riadattamenti di tre racconti di Doyle. Il primo (A scandal in Belgravia) è un chiaro riferimento al racconto 'Scandalo in Bohemia', dove Sherlock viene convocato dal Re di Boemia per recuperare alcune fotografie compromettenti.

Il secondo (The Hound of Baskerville) non può che richiamare 'Il mastino dei Baskerville' e i misteri della brughiera inglese infestata dal presunto gigantesco animale.

L'ultimo episodio (The Reichenbach Fall) è un omaggio al racconto 'L'ultima avventura', pubblicato nel 1893 e che, a differenza di quanto visto nella serie, rappresenta anche la prima apparizione del Professor Moriarty.

 

Nella seconda serie fa il suo ingresso nel cast il personaggio di Irene Adler (Lara Pulver), prostituta in possesso di informazioni riservate che potrebbero mettere a rischio la sicurezza nazionale. La donna, attratta da Sherlock, riesce a fuggire al detective, che dovrà lavorare, assieme al suo assistente John Watson (Martin Freeman), per rintracciarla e recuperare importanti documenti...