Immagine testata

SMALLVILLE 7

Continua a leggere
in onda su

Smallville è una serie televisiva statunitense fantascientifica, creata da Alfred Gough e Miles Millar. Legata alle avventure di Superman ma ambientata nei nostri tempi, la serie narra le vicissitudini adolescenziali del giovane Clark Kent (Tom Welling).

Il 16 ottobre del 1989: una pioggia di meteoriti contenenti Kryptonite (minerale che produce mutazioni genetiche negli esseri umani) si abbatte sulla cittadina di Smallville, luogo dove il futuro Superman Clark Kent sta conducendo la sua spensierata giovinezza .


Circa 10 anni dopo Clark scopre ed inizia a controllare i suoi poteri ed insieme alla sua amica Chloe Sullivan (Allison Mack), studentessa anch'essa del liceo, iniziano ad indagare su questi inspiegabili fenomeni e si trovano sempre più invischiati nei piani loschi di Lionel (John Glover) e di suo figlio Lex Luthor (Michael Rosembaum).
A partire dalla quinta stagione approfondisce maggiormente lo sviluppo del protagonista come uomo e supereroe, introducendo nuovi supereroi e supercriminali storici della DC Comics oltre alla imminente carriera di Clark al Daily Planet.

In questa settima stagione della serie, grazie alla presenza di Kara (Laura Vandervoort), sua cugina Kryptoniana, figlia dello zio Zor-El, Clark acquisisce nuove informazioni circa il suo pianeta originario.

All'interno di un laboratorio di krypton viene creato un clone utilizzando il dna di Clark che costituirà in questo periodo il principale nemico del ragazzo stesso. La madre Martha (Annette O'Toole) si è trasferita a Washington ed ha lasciato solo Clark. Lex intanto, sconvolto dalla morte della moglie Lana (Kristin Kreuk), ritenendosi responsabile, decide di cambiare vita...