Immagine testata

Formazioni Champions League: tutte le novità

Per gli appassionati di calcio la Champions League è l'essenza del gioco. La competizione più affascinante d'Europa si rinnova ogni anno, portando sotto le luci della ribalta i giocatori più in forma nei rispettivi campionati.

Nella scorsa edizione il Barcellona è riuscito a far sua la coppa ai danni della Juventus, forte dei nuovi acquisti in attacco che rispondono ai nomi di Suarez e Messi. Un successo che ha messo in evidenza sia le qualità del gruppo guidato da Luis Enrique, sia le capacità dei singoli. Dalla sponda opposta la Juventus ha avuto il merito di raggiungere una finale che mancava da fin troppo tempo, regalando una vetrina speciale al suo gioiellino francese Paul Pogba, la cui quotazione di mercato ha raggiunto cifre da capogiro.

Ma quali sono le sorprese tra le formazioni ufficiali della Champions League di quest'anno? Cominciamo ovviamente dalle compagini italiane, la Juventus campione d'Italia e la Roma.

Sul fronte bianconero non è stato facile sopperire alle partenze di Andrea Pirlo, Carlos Tevez e Vidal, tuttavia la dirigenza di Via Galileo Ferraris ha puntato sul talento cristallino dell'ex-Palermo Dybala, che cercherà di non lasciarsi sfuggire l'occasione per lasciare il segno sia in Italia che in Europa. Assieme a lui ci saranno anche Manzdukic e Khedira, non certo gli ultimi arrivati ma entrambi alla ricerca di un palcoscenico importante dove esprimere le loro qualità.

Tanti cambiamenti anche sul fronte romanista, con l'arrivo di due pedine importanti come Dzeko e Salah, provenienti rispettivamente dal Manchester City e dalla Fiorentina. Se per il talento serbo la Champions League è come il pane quotidiano per l'egiziano è un'opportunità importantissima per mettersi in mostra. La Roma potrà contare anche sull'apporto di un ritrovato Gervinho che con le sue incursioni sulla fascia risulta difficile da marcare per chiunque oltre al baby Florenzi che oramai è riuscito a garantirsi un posto da titolare tra i ragazzi di Garcia.

Per quanto concerne la formazine della Chaampions League riguardante altre squadre, il nome 'nuovo', si fa per dire, più in vista della Champions League è sicuramente quello di Lewandowki: il bomber polacco sta dimostrando a tutti la sua classe a suon di gol e con ogni probabilità sarà la vera rivelazione di quest'anno. Assieme a lui l'ex-Juve Arturo Vidal è in cerca della consacrazione, nella speranza di raggiungere quel titolo sfuggitogli di mano lo scorso maggio.

Rimanendo in Germania c'è grande interesse per quanto sarà in grado di dimostrare sul campo Javier Hernandez, l'attaccante messicano proveniente dal Manchester United. L'inizio è stato scoppiettante, con bellissime reti siglate si nella Bundesliga che in Champions, chissà se 'Chicharito' sarà in grado di mantenere questi livelli fino al termine della stagione.

La stagione 2015-2016 sarà anche l'anno del riscatto per l'attaccante tedesco Podolski, approdato nelle file del Galatasaray, così come per l'ex-Real Madrid Mesut Ozil, ora punta di diamante dell'Arsenal di Wenger. Un altro giocatore che ha cambiato casacca dopo diverse stagioni tra i blancos è l'argentino Di Maria, in forza al Paris Saint Germain che quest'anno punta ad arrivare almeno tra le prime quattro d'Europa.

Ma se i nuovi acquisti promettono faville, non dimentichiamoci i 'soliti noti' come ad esempio Robben e Ribery per il Bayern, i fenomeni assoluti Messi e Cristiano Ronaldo per le regine di Spagna, l'intramontabile Rooney per il Manchester United e il gioiellino Alvaro Morata per la Juventus. Secondo voi chi sarà la rivelazione della Champions League 2015-2016?

Continua a leggere