Immagine testata

La grande scommessa: trama completa del film tratto da una storia vera

“The Big Short” è il titolo originale del film tradotto in italiano con “La grande scommessa”, che getta luce sul principio della crisi economica iniziata nel 2008 e con la quale facciamo i conti ancora oggi. Incentrata sul libro “The Big Short: Inside the Doomsday Machine” di Michael Lewis, la pellicola “La grande scommessa” è una storia vera che ha per protagonisti alcuni investitori che intuirono in anticipo cosa stava accadendo in quegli anni e ne approfittarono per arricchirsi.

Nella trama del film “La grande scommessa”, infatti, vengono narrati eventi realmente accaduti così come sono reali i personaggi coinvolti, a partire da Michael Burry, interpretato da Christian Bale, il primo ad accorgersi fin dal 2005 che qualcosa non quadra nel mercato immobiliare americano. Burry è un manager che si occupa di hedge fund ed è uno fra i primi ad avere sentore del crollo che si verificherà oltre due anni più tardi e le cui conseguenze coinvolgeranno l'intera economia mondiale.

Per questo Burry decide di trarre dei profitti da un mercato solo in apparenza stabile, e proprio sfruttando la convinzione delle banche circa la solidità del mercato immobiliare scommette sull'instabilità di quest'ultimo. Un atteggiamento a prima vista sconclusionato che lascia interdetti e fa infuriare anche alcuni investitori dello stesso Burry. Alla fine avrà ragione lui, e la percentuale di profitto per coloro che hanno investito arriverà a sfiorare il 500%.

È piuttosto dettagliata la trama de “La grande scommessa”, poiché racconta anche di un impiegato della Deutsche Bank, Jared Vennett (Ryan Gosling), a cui non sfuggono le operazioni di Burry e comprende che non sono così insensate come pensa la gran parte degli esperti nel settore immobiliare. Per questo, insieme a Mark Baum (il cui volto è quello di Steve Carrell), decide di diventare uno degli investitori di Burry e scommettere contro la tenuta del mercato immobiliare americano. Sono proprio Vennett e Baum ad intuire che le proporzioni della frode sono molto più grandi di quanto avessero immaginato e ciò provocherà il collasso dell'economia globale.

La trama del film “La grande scommessa” si completa con la vicenda di altri due protagonisti, Jamie Shipley e Charlie Geller, investitori giovani e avidi, che vogliono prendere parte all'operazione finanziaria ma non hanno l'esperienza sufficiente per farlo. Si rivolgono così a Ben Rickert (Brad Pitt), un banchiere in pensione che li aiuta nell'operazione. Quando la bolla scoppia, i due si arricchiscono guadagnando ben 80 milioni di dollari, incuranti del fatto che dietro il loro enorme profitto c'è un crollo economico che manderà in rovina milioni di persone.

La visione di “La grande scommessa” - la cui durata è 130 minuti – è illuminante per molti aspetti: innanzitutto perché mostra i meccanismi spesso perversi che si celano dietro operazioni finanziare oscure e incomprensibili ai più, e come accanto alla spregiudicatezza di chi vuole arricchirsi c'è l'incompetenza di coloro che, invece, dovrebbero vigilare su quanto accade in un mondo così complesso, vale a dire le agenzie di rating. La trama del film, nonostante l'argomento possa risultare ostico, è avvincente grazie anche alla presenza nel cast di attori di grande calibro.

Cerchi la trama completa de “La grande scommessa”? Il film è trasmesso in Italia su Mediaset Premium, dove si possono trovare tutti i più recenti film di maggior successo; è diretto dal regista americano Adam McKey e nel finale rivela cosa è accaduto ai protagonisti della vicenda una volta esplosa la bolla finanziaria che ha messo in crisi l'economia globale.

Continua a leggere