Immagine testata

Minions: il film

Nei due film “Cattivissimo Me” i veri protagonisti sono stati loro, i Minions, amati dai piccini per la loro simpatica goffaggine pur essendo al servizio della malvagità. Impossibile non ridere delle conseguenze delle loro azioni e delle situazioni in cui si venivano a trovare, e il loro successo è stato strepitoso a tal punto da rendere inevitabile un film dedicato interamente alle creaturine gialle, intitolato appunto “Minions il film” e trasmesso da Mediaset Premium in anteprima a dicembre.

La pellicola diretta da Pierre Coffin (anche voce originale di Kevin, Stuart e Bob) e Kyle Balda è uno spin-off di “Cattivissimo Me” ma allo stesso tempo una sorta di prequel, che racconta la vera storia dei Minions... dall'alba dei tempi fino ad oggi! La loro evoluzione segue di pari passo quella della vita sul pianeta Terra: da organismi monocellulari diventano creature terrestri e finiscono per essere – involontariamente, ovvio – la causa dell'estinzione dei dinosauri.

L'intento rimane quello di servire un padrone malvagio, ma la loro “buona” volontà si traduce in gesti maldestri che finiscono per danneggiare chi si affida a loro. È il caso dell'uomo delle caverne, che fa una brutta fine proprio come il dinosauro, e del faraone in Egitto. Non vanno meglio i tentativi successivi, che vedono finire vittime dei Minions prima il temibile conte Dracula e poi il comandante Napoleone. Il tutto in un trionfo di comicità in pieno stile-Minions, che già aveva deliziato i più piccoli nei film precedenti.

Accorgendosi di essere solo d'intralcio e dannosi per i loro padroni, le creature gialle si ritirano in totale isolamento nei ghiacci dell'Artide, in modo da non poter essere più nocivi per nessuno. L'assenza di un padrone è però più pesante di quanto immaginassero: la loro natura è quella di servire una figura malvagia e non possono farne a meno.

Dopo un nuovo tentativo fallito – avendo ucciso, ancora una volta per sbaglio, il capo degli yeti – alcuni di loro decidono di intraprendere una rocambolesca avventura che li porterà prima negli Stati Uniti verso la fine degli anni Sessanta e poi in Inghilterra, al servizio di una padrona cattivissima: Scarlett Sterminator, conosciuta in un raduno di criminali a Orlando chiamato “Expo-Cattivi”, dove si ritrovano i cattivi da tutte le parti del mondo.

Anche in questo caso, però, le cose non andranno come previsto e i tre si ritroveranno a doversi difendere proprio da Scarlett Sterminator, convinta di essere stata tradita dai Minions. Riusciranno i protagonisti gialli a salvarsi? Nel corso della pellicola non mancano citazioni e riferimenti a seconda del periodo attraversato e vissuto da Kevin, Bob e Stuart, con tanto di omaggio finale ai Beatles.

Durante i titoli di coda, infatti, i Minions suonano e cantano un celebre pezzo dei Fab Four, Revolution, uscito nel 1968. Il film Minions in italiano è stato distribuito nelle sale la scorsa estate ed è stato il secondo più visto al cinema del 2015; è di pochi giorni fa la notizia che in tutto il mondo il film ha incassato oltre 1 miliardo di dollari, entrando nella top ten delle pellicole con il maggior incasso nella storia del cinema.

Continua a leggere