Immagine testata

American chopper 2015: sigla, cast e curiosità

Per gli appassionati di motociclette, il programma “American Chopper” è stato un vero must durante la prima decade degli anni Duemila. Una serie tv-reality che spopolò negli Stati Uniti e che è diventata celebre anche in Italia, tanto che gli episodi di “American Chopper” vengono trasmessi nel 2015 da Mediaset Premium sul canale Discovery World, raccogliendo ancora un significativo successo grazie agli ingredienti che caratterizzano il programma, in particolare l'eterno scontro generazionale fra padre e figlio protagonisti della serie.

Continua a leggere

American chopper 2015: il cast

I personaggi principali del cast di “American Chopper” sono infatti Paul Teutul Senior, chiamato appunto Senior nel programma, e suo figlio Paul Teutul Junior; Paul senior è proprietario della Orange County Chopper, azienda nella quale vengono costruiti chopper personalizzati e in cui opera anche il figlio. Il lavoro dei due consiste in gran parte nel personalizzare chopper – una tipologia di motociclette diffuse soprattutto negli Stati Uniti e caratterizzate da una forcella anteriore lunga e inclinata – dovendo fare i conti con tempi di consegna spesso strettissimi e una costante divergenza di vedute.

Con simili premesse, i diverbi fra padre e figlio sono frequenti e rappresentano l'anima dello show. Non mancano le liti familiari, fin quando la situazione fra Paul sr e Paul jr diventa insostenibile e i due si vedono costretti a prendere strade differenti. La gestione dell'Orange County Chopper – un'officina fra le più grandi e conosciute non solo negli States, ma addirittura in tutto il mondo – resta quindi nella mani di papà Paul, mentre Teutul junior decide di aprire una nuova attività tutta sua.

Nel cast di “American Chopper”, insieme ai due Teutul, c'è anche Mikey (pure lui membro della famiglia) che dà il suo contributo sia nelle liti che nella realizzazione di sorprendenti capolavori artistici: quando si tratta di modificare e personalizzare un mezzo a due ruote, i Teutul non hanno rivali! A frenarli, spesso, c'è la spigolosità dei loro caratteri, che li porta a scontrarsi dando anche vita a scene piuttosto divertenti.

Una volta abbandonata l'azienda del padre, Paul Jr non solo dovrà concentrarsi sull'avviamento della sua nuova attività (denominata PJD, Paul Junior Design) nello stesso settore in cui lavora Paul sr, dunque in aperta concorrenza, ma anche occuparsi con i suoi avvocati della causa contro suo padre: chi la spunterà fra i due Teutul? Nel corso della serie anche Mikey prenderà la sua strada, lasciando l'azienda di famiglia e aprendo una galleria d'arte.

I tentativi di ricucire i rapporti familiari vivranno momenti a tratti esilaranti, visto che i tre a malapena sopportano di stare tutti insieme nella stessa stanza, e ricominciare a lavorare in armonia appare un'impresa davvero ardua. Ad ogni modo, le produzioni firmate sia da Paul padre che da Paul figlio sono sempre bellissime e spettacolari, spesso paragonabili a delle vere e proprie opere d'arte e questo spiega perché, a dispetto dei litigi, la famiglia Teutul sia diventata molto popolare nel mondo delle motociclette e in particolare quando si parla di chopper.

Fra le loro creazioni non mancano dei pezzi unici, come ad esempio una Cat-Bike, realizzata nello stile della nota azienda che produce caterpillar, e una Dunlop Ad.

American chopper 2015: sigla e curiosità

La sigla di “American Chopper” è tratta dalla celebre canzone di Joan Jett dal titolo “Bad reputation”, forse il pezzo più noto della cantante e chitarrista di Philadelphia. Fra le curiosità riguardanti “American Chopper”, c'è la realizzazione di ben due videogiochi, creati sull'onda della popolarità raggiunta durante le prime stagioni dalla serie; il primo, che ricalca il titolo del programma stesso, è uscito sia per console che per computer, mentre il secondo, “American Chopper 2: Full Throttle” è stato realizzato esclusivamente per console.