Immagine testata

I telefilm più belli del 2015

La fine del 2015 si avvicina ed è – inevitabilmente – tempo di classifiche; gli appassionati di top ten già si stanno sbizzarrendo nello stilare graduatorie e fra le più consultate troviamo - in genere - quelle che riguardano telefilm e serie tv.

Sono tanti, infatti, coloro che tengono spesso sott’occhio questo tipo di classifiche per vedere se fra le prime dieci è inclusa anche la loro serie tv preferita. Molto spesso nelle classifiche sui telefilm più belli e più visti le differenze sono poche: quelle più riuscite sono le più viste o, ribaltando il ragionamento, sono le più viste proprio perché belle e in grado di conquistare un alto numero di telespettatori.

In cima alla classifica dei telefilm più belli del 2015 trova spazio “The Big Bang Theory”, e non è certo una sorpresa; Mediaset Premium ha trasmesso in anteprima in Italia sul canale Joi l'ottava stagione e sta mandando in onda la nona , da gennaio 2016. Fin dal loro debutto sul piccolo schermo, Sheldon, Leonard, Howard, Raj e Penny sono entrati nel cuore di milioni di telespettatori, trasformando la serie in un vero e proprio fenomeno cult, che tale è rimasto anche nel 2015.

Person of Interest” è giunto quest'anno alla quarta stagione , confermandosi come uno dei telefilm più visti. La serie sui sorvegliati speciali ideata da J.J. Abrams e trasmessa su Premium Crime ha visto nella nuova stagione alcune new entry fra i personaggi, in particolare Martine Rousseau, Felicia Moreno e Link Cordell, alle quali si è aggiunto un gradito ritorno, quello di Brett Cullen nei panni di Nathan Ingram.

Sempre su Crime è andata in onda la settima stagione di “The Mentalist”, l'atto conclusivo di una serie tv seguitissima sia negli Stati Uniti che in Italia. A tenere banco nell'ultima stagione è la storia d'amore fra i due protagonisti del telefilm Patrick e Lisbon, che oltre ad avere a che fare con nuove indagini e complicati casi da risolvere, decidono di tenere i colleghi all'oscuro circa la loro relazione.

Erano molto attesi i nuovi episodi di uno dei telefilm più recenti, che non ha deluso le aspettative: su Premium Action è andata in onda in anteprima la terza stagione di “Chicago Fire”, serie dedicata ai vigili del fuoco e ai paramedici della squadra Chicago Firehouse 51. È stata tanta la curiosità intorno alle nuove vicende dei protagonisti, soprattutto per scoprire cosa era successo in seguito all'esplosione con cui si era conclusa la seconda stagione.

L'intera squadra si è trovata a dover fare i conti con quanto accaduto, fra il ritorno dei sopravvissuti e l'assenza di chi invece non ce l'ha fatta. Il successo è stato tale che il network NBC ha annunciato la produzione di una quarta stagione. È già arrivata alla stagione numero quattro , invece, la serie “2 Broke Girls”, trasmessa in prima serata su Premium Joi.

Le due protagoniste Max e Caroline continuano a coltivare il sogno di aprire una pasticceria sfruttando le doti nella preparazione dei dolci di Max e il talento per gli affari di Caroline. La principale novità dell'ultima stagione sono i continui riferimenti alla madre di Max, diventata nel corso della serie un'icona di cui si è spesso parlato senza che però la donna si sia mai palesata. Sulla sua figura sono state avanzate numerose ipotesi dai fan, tanto da suscitare grande attesa circa una sua eventuale apparizione. Forse è arrivato il momento dell'incontro fra Max e sua madre?

Fra i telefilm nuovi, nel 2015 si è affermato “Chicago P.D.”, uno spin-off di “Chicago Fire” incentrato sul distretto 21 del dipartimento di polizia di Chicago e in particolare su due unità; la prima pattuglia le strade cittadine, la seconda si occupa di narcotraffico e crimine organizzato. Nata nel 2014 e trasmessa in Italia da Premium Crime, la serie vede la partecipazione di alcuni dei personaggi provenienti da “Chicago Fire”, fra cui il sergente Hank Voight e Antonio Dowson.

Continua a leggere