Ufo telefilm: il cast e tante curiosità

Era il 1969 quando nelle televisioni del Regno Unito fece capolino per la prima volta il telefilm UFO. Nato dalla creatività di Gerry Anderson, autore di diverse serie tv di gran successo realizzate con le marionette, andò in onda prima in Gran Bretagna e subito dopo negli Stati Uniti.

Come suggerisce il nome, UFO telefilm era una serie di genere fantascientifico ispirata agli alieni e realizzata con i migliori effetti speciali disponibili all'epoca. A rivedere le immagini di alcuni episodi viene quasi naturale sorridere per la maniera con la quale la società immaginava il futuro. Eppure, anche a distanza di anni, il fascino della serie è rimasto intatto, così come la tematica che ancora oggi imperversa dal piccolo al grande schermo: arrivano gli alieni, brutti e cattivi, prepariamoci a combatterli e difendere la terra!

Ambientato in quello che all’epoca era un futuro vicino (a giudicare dagli indizi presenti all'interno della stessa serie e secondo quanto scritto sui titoli di testa siamo negli anni '80), UFO parla dell'istituzione di un'organizzazione militare segreta, la SHADO che deve fronteggiare il problema dell'arrivo degli UFO provenienti da un luogo imprecisato dell'universo.

Secondo il racconto, gli extraterrestri stanno scappando dal loro pianeta molto simile alla Terra in procinto di collassare. Le navi aliene hanno la possibilità di viaggiare a velocità superiori a quelle della luce, ma non possono resistere per più di 24 ore all'interno dell'atmosfera terrestre, oltre le quali si disintegrano.

Il rumore delle navicelle, a forma di disco rotante su un asse verticale, emettono un suono metallico quando si spostano nel cielo: questo particolare rumore è stato prodotto dal celebre compositore di colonne sonore Barry Gray tramite l'utilizzo di un sintetizzatore elettronico, una vera chicca all'epoca che ispirava le migliori band rock e progressive di quegli anni. L'arma utilizzata dagli UFO era un potente laser, tuttavia le navicelle risultavano vulnerabili ai ben più arretrati esplosivi convenzionali. In aggiunta esse erano in grado di muoversi sott'acqua, come dimostrato in alcuni episodi dove si nascondo sul fondo di un lago o raggiungono alcune basi aliene sottomarine.

Tutti questi elementi mescolati assieme danno vita ad una sere ricca di azione che consente allo stesso tempo di fantasticare su un improbabile scenario futuro nel quale la specie umana viene minacciata dall'arrivo di alieni con intenti colonizzatori.

Continua a leggere

Telefilm Ufo: il cast

Il cast era composto da Ed Bishop, nei panni del comandante Ed Straker, Michael Billington George Sewell e Wanda Ventham, che interpretavano rispettivamente i colonnelli Paul Foster, Alec Freeman e Virginia Lake, assieme al tenente Gay Ellis (Gabrielle Drake) e il dottor Doug Jackson (Vladek Sheybal).

Lo stesso Ed Bishop compare anche nel capolavoro di Kubric, '2001 Odissea nello Spazio' nelle vesti del comandante del traghetto lunare assieme a Edwina Carroll, anch'essa presente nella serie UFO come Leila, sorella del capitano Peter Carlin. Tra le curiosità non possiamo far a meno di notare che Gabrielle Drake, ovvero il tenente Gay Ellis, è nientemeno che la sorella maggiore del cantautore Nick Drake, morto all'età di ventisei anni e nonostante ciò autore di diversi dischi da antologia del rock. In Italia la serie comparve sotto il titolo di 'Ufo: Minaccia dallo spazio' e venne trasmessa a partire dal 1971.