Immagine testata

The 100: 4 stagione finale e il cast della serie tv

In seguito a una terribile guerra nucleare globale la popolazione del pianeta Terra è stata sterminata. Sono passati 97 anni e ciò che rimane del genere umano è una stazione spaziale, l'Arca, che si trovava in orbita al momento del disastro.

Con l'aumento della popolazione, il deteriorarsi degli impianti di riciclo e l'imminente esaurimento di ossigeno, però, l'Arca non è più un posto sicuro. I rappresentanti del governo decidono così di inviare sulla Terra cento delinquenti, giovani ragazzi che dovranno intraprendere un viaggio molto pericoloso per verificare le condizioni del pianeta e valutare la possibilità di tornare a viverci.

I “the 100” riescono ad arrivare sulla Terra, ma scopriranno di non essere soli, contrariamente a quanto credevano. Cercheranno in tutti i modi di restare vivi, indagando sui segreti che il pianeta nasconde e cercando di instaurare una pacifica convivenza in un luogo dove non esistono leggi né autorità.

Continua a leggere

The 100 4 stagione: il cast

“The 100" è una serie televisiva statunitense ideata da Jason Rothenberg.

Nel cast troviamo Eliza Taylor, Bobby Morley, Thomas McDonell, Lindsey Morgan, Henry Ian Cusick, Paige Turco, Isaiah Washington, Marie Avgeropoulos, Richard Harmon, Christopher Larkin, Devon Bostick e Ricky Whittle.

The 100 4: stagione finale

In questa quarta stagione, dopo aver distrutto A.L.I.E, l’intelligenza artificiale ritenuta responsabile dello sterminio avvenuto sulla Terra, la vita sul pianeta viene nuovamente messa in pericolo: centinaia di reattori nucleari si stanno infatti sciogliendo a causa di decenni di trascuratezza e abbandono. Evitare l’imminente ondata radioattiva è la chiave per salvare il futuro dell’umanità, qualunque sia il prezzo da pagare.

La quarta stagione della serie tv The 100, andata in onda sull’emittente americana The CW a partire dal 1 febbraio 2017, è composta da 13 episodi. Il finale di stagione (4x13 “Primfaya”) sarà una puntata al cardiopalma, tanto intensa quanto drammatica: insomma, il coronamento di una stagione che potremmo definire, in una parola, “apocalittica”.